L'Ostello la Crus ha una straordinaria posizione all'interno del Parco Nazionale della Maiella e all'interno del Borgo che lo ospita, Musellaro di Bolognano. Questa gli conferisce il fascino di un luogo un pò nascosto seppur immerso in un paesaggio crocevia di molti itinerari culturali e naturalistici. La sua struttura, all'interno di un castello medievale è stata sapientemente ristrutturata, offrendo ora ambienti sia interni che esterni ampi e confortevoli per ogni tipo di esigenza, attività di gruppo, ritiri spirituali anche in autogestione, incontri, corsi, laboratori.

Spazi esterni

La corte medievale antistante l'ostello è uno spazio poco frequentato e non carrabile perciò utilizzata dai gruppi per le attività quotidiane, giochi, ecc. Adiacente alla struttura si trova la Cappella del Santissimo Crocifisso e la Chiesa Parrocchiale con il suo loggiato, anche questi utilizzabili dai gruppi per le attività di preghiera.



Spazi interni

La struttura è dotata di 9 camere indipendenti, con bagno privato. Il salone , di oltre 100 mq, è utilizzabile per la refezione e per le attività quotidiane, oltre all'ampio terrazzo coperto.La cucina è completamente attrezzata con apparecchiature professionali.

 

Chiesetta del SS.Crocifisso

Escursioni

Partendo da La Crus si possono affrontare svariate escursioni, la preferita è quella che attraversando gli splendidi scenari della vallata dell'Orta con i suoi profondi canyon, giunge alla cisterna, una pozza naturale di acqua sorgiva, dove è possibile fare il bagno.

La stessa Bolognano è un delizioso borgo. Storica dimora italiana di Joseph Beuys, uno tra i più significativi personaggi della storia dell'arte mondiale del secondo dopoguerra, un artista molto sensibile alle tematiche ecologiste portate avanti con competenza e passione dalla duchessa Lucrezia Durini. Fra le moltissime attività in cui si è impegnata a partire dagli anni 80, nel 2001 ha progettato all'interno del paese trasformazioni e allestimenti all'insegna di un nuovo modo di fruire l'arte. Attraverso le luminose Vetrine notturne e gli stabili Segnali nella Piantagione Paradiso voluta da Beuys, Bolognano parla agli uomini e alla natura. Da ricordare la Casacielo dell'artista Mario Bottinelli Mondandon, una scultura abitabile, un unicum nella storia dell'arte contemporanea, e il Portale in bronzo della Chiesa Santa Maria Entroterra di Stefano Soddu.

Da visitare nel raggio di pochi chilometri, il paese di Manoppello e le sue due note Chiese, quella di Santa Maria Arabona e il Santuario del Volto Santo, dove da più di 400 anni si venera la reliquia rappresentata da un velo in cui è visibile un volto umano riconducibile a quello della sacra sindone. Pare che scritti scientifici e osservazioni al microscopio non vi abbiano rilevato alcun pigmento di colore.

Caramanico, annoverata sul sito legambiente fra i borghi più belli d'Italia, dove la Riserva Naturale della Valle dell'Orfento offre un efficiente rete di sentieri che consentono escursioni di varia durata e difficoltà. Da raggiungere anche l'Eremo di San Bartolomeo che sorge a 650 metri, il secondo dei romitori frequentati e ricostruiti da Celestino V.

L'Abbazia di San Clemente a Casauria. Tra i maggiori esempi di arte medievale in Abruzzo, fondata nell'871 dall'imperatore Lodovico II. Oltre lo splendido portico a tre arcate, lo spettacolare altorilievo che orna l'architrave del portale centrale racconta la storia della fondazione dell'Abbazia e delle spoglie di Papa Clemente (San Clemente).

Il Castello di Salle, costruito prima dell’anno Mille come feudo dell'Abbazzia di San Clemente a Casauria in posizione strategica a controllo e difesa della valle d'Orta. La fortezza è realizzata completamente in pietra della Majella. L'intero castello è coperto da un terrazzo con parapetto in muratura merlato e una vista mozzafiato sulla valle, dal quale si ergono tre torri con merlature rettangolari. All’interno il Museo Medievale Borbonico, in cui sono esposti cannoni del 1700, armi ed armature, strumenti di tortura, dipinti del 1800, carte geografiche dell’antico Abruzzo. All’esterno c’è un gradevole giardino e una fontana del 1500 da cui sgorga ancora acqua potabile.


http://bolognano.blogspot.it/2012/07/dal-castello-di-salle-ala-piana-del.html

http://www.comune.toccodacasauria.pe.it/index.php/tocco-da-casauria

http://www.parcomajella.it/visParco_sentieri_view.asp?ID=7

http://www.majambiente.it

http://www.comunecaramanicoterme.it

http://www.castellodisalle.it/index.php/visita.html